CIBO PER LA PELLE - L'AVOCADO. A cura di Barbara Rodda

CIBO PER LA PELLE - L'AVOCADO. A cura di Barbara Rodda

CIBO PER LA PELLE- L'AVOCADO. A cura di Barbara Rodda

L’avocado è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Lauraceae originario del Centro America, in particolare Messico, Guatemala, Antille.
Conosciuto fin dai tempi delle antiche civiltà precolombiane, costituiva un alimento di base per i popoli Maya e Aztechi. Considerandolo afrodisiaco, i conquistatori Spagnoli lo importarono in Europa. Oggi è diffuso e ampiamente coltivato in America Latina, California, Florida, Israele, Sud Africa, e in minore quantità in Spagna.
Oltre ad essere un ottimo alimento, l'Avocado possiede proprietà officinali che risiedono nella polpa del frutto e nell'olio che da essa si ricava. L’olio di Avocado si ottiene dalla polpa essiccata dei frutti.
Un buon olio di avocado che contenga inalterati i propri componenti, viene ottenuto mediante spremitura a freddo. E’ composto da elevate percentuali di acidi grassi, fitosteroli, tocoferoli (vitamina E), carotenoidi (precursori della vitamina A), è ricco di vitamine liposolubili in grado di stimolare l’attività dei fibroblasti e di conseguenza la sintesi di collagene, e allo stesso tempo inibire le collagenasi, enzimi che degradano il collagene cutaneo.
In virtù della sua composizione, l’olio di avocado presenta ottime caratteristiche protettive nei confronti dei raggi UV e rigeneranti cutanee. Per questi motivi risulta indicato per la formulazione di cosmetici ad azione idratante ed emolliente, destinati soprattutto alle pelli mature, secche, devitalizzate, ruvide e disidratate o con eczemi, o semplicemente “spente”. I cosmetici a base di olio di avocado sono particolarmente adatti nei trattamenti antirughe, antismagliature, rassodanti e protettivi solari e in tutti quei preparati che mirano a ricostituire il normale funzionamento del mantello idro-lipidico.
Applicato sulla cute, naturalmente, è un ingrediente sicuro ad ogni concentrazione di utilizzo. Tutto ciò si traduce in un'efficace azione di incremento dell'idratazione e dell'elasticità della pelle. È uno degli ingredienti più adatti per un’idratazione perfetta. L’olio di avocado ammorbidisce la pelle secca e la rigenera nel processo d’invecchiamento.
E’ delicato con la pelle sensibile
.
Ha la capacità di penetrare a fondo nella pelle e di assorbirsi in tempi rapidi, favorendo così l’assorbimento dei nutrienti necessari alla pelle. Ha un alto potere nutriente e idratante, perfetto per ridare tono e consistenza a pelli secche o mature, per le quali può essere benefico anche nel trattamento delle macchie dell’età.
Per i più piccoli, data la capacità di penetrare a fondo e di essere assorbito rapidamente, può essere indicato anche per trattare le irritazioni da pannolino. Gli antiossidanti contenuti nell’olio di avocado sono particolarmente indicati per trattare pelli scottate dal sole (o dalle lampade abbronzanti), per le scottature “da forno” e per accelerare la guarigione di piccole ferite o aiutare a riassorbire eventuali cicatrici.
La lecitina e il potassio che contiene, sono indicati non solo per uso interno, ma anche per la pelle. A questo proposito può essere usato per problemi di prurito alla cute.
Per questi motivi la nostra azienda, Ringana,  utilizza l’olio di avocado in diversi prodotti quali:
- ATTIVATORE DI MELANINA
- CREME VISO PER PELLI SECCHE E ARIDE O PROBLEMATICHE (3 E 4)
- LIPIDI RISTRUTTURANTI (anche per i bimbi, soprattutto con dermatite atopica)
- BALSAMO PIEDI LATTE CORPO (ANCHE PER NEONATI) – ideale per idratare tutto il corpo dei bimbi e, in uno strato più corposo, per proteggere la zona pannolino… e per idratare il pancione delle mamme in attesa, ottimo anche come doposole

Ricordiamo che la nostra pelle è il nostro organo più esteso e che trasporta all’interno tutto ciò con cui viene a contatto. Tutto ciò che viene assorbito attraverso la pelle dovrebbe quindi poter essere anche ingerito in quanto ha un pari impatto sul corpo, sui suoi organi e sulla vita cellulare. Un’indagine inglese indica che le donne usano fino a 26 prodotti diversi al giorno e ciò fa sì che ciascuna donna assorba, grazie ai prodotti per la cura di corpo, viso, capelli, denti, make-up circa 2 kg. di composti chimici l’anno! 

Due parole sull’azienda che rappresento: Ringana è Austriaca, è l’unico produttore Europeo di cosmesi 100% FRESCA, 100% NATURALE, 100% ECOLOGICA 100% ETICA, 100% VEGAN ed è un’Azienda ad emissioni zero.
Non si trova sugli scaffali perché è priva di conservanti e non può quindi garantire i 30 mesi di conservazione richiesti ai prodotti che vengono venduti a scaffale. Utilizza ingredienti naturali, quali quelli di cui vi ho appena parlato.

Rifiuta i conservanti, e qui vi faccio una carrellata dei conservanti più usati in cosmesi e della loro tossicità: Possiamo trovare il Kathon - Battericida di sintesi, attivo anche a bassissimi dosaggi. Si tratta di un fortissimo sensibilizzante. (abbiamo dermatiti, eczemi, ecc…)
Oppure la FORMALDEHYDE, o formalina, potentissimo battericida, utilizzato come disinfettante e conservante. La cancerogenicità di questa sostanza provoca un tasso di incidenza di cancro al naso ed alla gola molto superiore al normale. Per questo motivo l'AIRC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro) già dal 2004 ha inserito la formaldeide nell'elenco delle sostanze considerate con certezza cancerogene per la specie umana. Nonostante ciò, essa continua ad essere contenuta in moltissimi prodotti, tra cui i cosmetici, anche se in concentrazioni generalmente basse: può anche provocare irritazioni, infiammazioni agli occhi, alle vie respiratorie e alla pelle (arrossamenti, pruriti, orticarie, eczemi, dermatiti da contatto).
E i parabeni: METYL PARABEN / PROPYL PARABEN / ETHYL PARABEN I parabeni sono i conservanti più utilizzati nell'industria cosmetica. Possono provocare irritazioni ed intolleranze e, secondo uno studio inglese pubblicato nel gennaio 2004 sul Journal of Applied Toxicology, possono favorire l'insorgenza di tumori al seno (secondo questo studio, su 20 campioni prelevati da donne con tumore al seno, ben 18 presentavano elevante tracce di parabeni, in particolare metilparabeni che vengono assorbiti più facilmente). Questo studio fa quindi rientrare i parabeni fra il gruppo di sostanze chimiche denominate xenoestrogeni o “distruttori ormonali”.
Oppure il TRICLOSAN - Conservante utilizzato nei DEODORANTI e anche nei DENTIFRICI. E’ un antibatterico così aggressivo che decima la flora batterica della pelle, permettendo la diffusione di germi patogeni. Classificato dall’Agenzia per la Protezione Ambientale americana come cancerogeno e legato anche a problemi dello sviluppo nei bambini e al fegato negli adulti, viene anche usato in pesticidi per l’agricoltura. Questo battericida produce DIOSSINA. 

Ringana rifiuta tutto questo. I fondamenti di Ringana sono l'assoluto rispetto per l'uomo, per gli animali e per l'ambiente – senza compromessi - e questi concetti si evidenziano anche in alcune scelte che Ringana mette in atto: utilizzare solo sostanze vegetali da coltura biologica o di crescita selvatica controllata, evitare qualsiasi ingrediente chimico di sintesi, non nuocere in alcun modo agli animali e all'ambiente, evitare gli sprechi. Il materiale cartaceo è stampato con colori naturali su carta riciclata, i prodotti non hanno inutili involucri ad uso esclusivamente estetico, i contenitori in vetro vengono riciclati dall'Azienda stessa, il materiale da imballaggio è ecocompatibile e proviene dalla lavorazione del mais. Questa è l'Azienda che risponde a tutte quelle che sono le mie esigenze. Con prodotti di questo tipo non è necessario avere 300 flaconi nell’armadietto del bagno. Pochi prodotti con gli ingredienti giusti e mirati senza chiacchiere! Non abbiamo bisogno di linea baby, linea uomo, linea donna… la natura è perfetta per ogni età. 

E allora… è ora di cambiare. 100% natura

VISITA LA MIA PAGINA E CONTATTAMI PER TUTTE LE INFO. Clicca a questo LINK.

CERCA OPERATORI OLISTICI

CALENDARIO EVENTI

Nessun evento in programma, consulta lo storico.


ULTIME FAQ

I benefici della Mindfulness

Yoga Reiki Ostetricia

PERCHE' PRATICARE GIOCA YOGA

Yoga Reiki Ostetricia

PERCHE' PRATICARE YOGA IN GRAVIDANZA

Yoga Reiki Ostetricia


Il Portale del Vivere Bene (1)
Tedaka (1)
Centro di Bionaturopatia "La Sorgente" di Mion Andrea
ALLARIA (1)
GeoLam