Consapevolezza di sé e del proprio corpo

Consapevolezza di sé e del proprio corpo

Consapevolezza di sé e del proprio corpo

ARTICOLO DI: ACCADEMIA.BIO
il Blog ufficiale della Dott.ssa Miclea Nicoletta
Contatti:LINK

La funzionalità e vitalità dell'organismo dipendono dalla sua capacità  di assimilare, utilizzare i nutrienti e di eliminare le sostanze di scarto. La generazione dell' energia, la formazione dei tessuti e la detossicazione, sono processi essenziali per la vita e si basano sulle funzioni coordinate  dell'apparato digerente. Una diminuita attività oppure un malfunzionamento dell'apparato digerente determinano un peggioramento dello stato di salute.

IL TRATTO DIGERENTE, inizia con la bocca, dove il cibo è assunto, e termina con l'ano, dove sono eliminate le scorie. La parte di tratto digerente situato sotto il diaframma, a partire dallo stomaco, viene comunemente indicata con il nome di tratto GASTRO-INTESTINALE.
Il cibo passa attraverso : la bocca, la faringe, l'esofago, lo stomaco, l 'intestino tenue suddiviso in cieco, colon, retto; inoltre vi sono tre tipi di ghiandole accessorie, le ghiandole salivari, il pancreas e il fegato, che non fanno parte del tratto digerente, ma immettono i succhi digestivi.

LA DIGESTIONE, intesa come processo di trasformazione dei macro-nutrienti : lipidi, proteine, carboidrati in unità più piccole assorbibili; è noto che la prima digestione avviene per mezzo della masticazione. La ptialina ''operaio'', smonta gli zuccheri (saccarolitico) e il lisozoma. il ''collega'', smonta le proteine (proteolitico).
Lo stomaco versa sopra i cibi i vari ''ingredienti'' che sono l'enzima pepsina e l'acido cloridrico (chiamato comunemente acido muriatico). Questi 2 operai riducono la grandezza delle proteine, ma non degli zuccheri e dei grassi, se non in misura modestissima.
L'operaio pepsina lavora in ambiente acido, in cui la presenza attiva dell'acido cloridrico non dovrebbe essere né eccessiva (pH 1), ma compresa tra pH 2 E pH 3,5.
Durante questa fase le pareti dello stomaco sono costantemente ricoperte di muco protettivo  per impedire l'auto digestione, ma in vicinanza della valvola pilorica, quella che separa lo stomaco dal duodeno, il muco  ha anche la funzione di modificare l'acidità del cibo, avvolgendolo, in modo da non irritare il duodeno, che non è protetto come lo stomaco contro l'acidità dei succhi gastrici.
L'intestino è un organo - chiave della nostra salute al pari del cuore o del fegato; nell'immaginario popolare del mondo occidentale non gode della stessa considerazione rivolta agli altri organi e ci si occupa di lui solo quando sopraggiungono la stitichezza e qualche patologia.
Se l'intestino evacua con regolarità, in genere si dice che va ''tutto bene'', un'affermazione per molti versi superficiale e fuorviante, dato che nell'intestino avviene un'incredibile quantità di reazioni, che hanno ripercussioni in distretti corporei anche molto distanti e che, a prima vista, nulla avrebbero a che fare con dei filtri che fanno passare gli alimenti attraverso i villi  per dare nutrimento al corpo, bensì un organo molto più complesso di quanto si possa immaginare.
L'attività mitocondriale è caratterizzata dalla produzione di ATP (adenosintrifosfato), che provvede al rifornimento dell'energia necessaria alla vita, l'alterazione di tale ordinato sistema di reazioni genera malattia.
Le manifestazioni sono molto variabili e questo è il motivo per cui non vengono subito prese in considerazione. L'efficace di un regime alimentare presuppone un coretto metabolismo degli alimenti introdotti.
Il vero problema dell'intestino è che esso raramente segnala le disfunzioni presenti; gli errori metabolici vengono trasferiti ad altri organi o a distretti  diversi.
Bisogna diventare buoni osservatori di se stessi.
Esempio: L'artrite reumatoide ha una sicura concausa in una disbiosi intestinale.

Consapevolezza di sé e del proprio corpo da cui deriva il senso di responsabilità, che ci porta alla vera guarigione.
L'equilibrio  della flora batterica è un comportamento virtuoso che ha numerose ripercussioni sullo stato di salute generale. Esiste una relazione tra disbiosi intestinale e malattie croniche:  le malattie allergiche, ad esempio, oltre ad alcune autoimmuni  hanno una causa riconducibile a una disbiosi intestinale.  Non vanno assolutamente dimenticati disturbi del comportamento, come l'aggressività, l'irrequietezza e, persino, le forme depressive.
Nell'intestino la microflora è soggetta a diversi meccanismi di regolazione che la mantengono pressoché  in equilibrio; essa è essenziale perché influenza positivamente l'attività immunitaria intestinale oltre a quella digestiva. In primo luogo la flora batterica saprofita (probiotica), esercita una sorta di regolazione nell'ambito della popolazione di altre specie.
Vengono prodotte particolari sostanze dette batteriocine, che agiscono come sostanza inibente la crescita di colonie di batteri concorrenti; è necessario contenere la popolazione microbica, sopratutto quella patogena, a un livello tollerabile per l'organismo, affinché non si manifestino segni e sintomi di  malattia, sia nell'intestino, sia in altri distretti correlati dove potrebbero migrare.
I casi più frequenti di migrazione patogena sono le infezioni urinarie, le cistiti (Escherichia coli, Proteus)  e quelle vaginali, quali le candidosi. Spesso vengono debellate con l'uso di antibiotici, ottenendo una remissione rapida dei sintomi, senza risalire alla causa.

L'intestino tenue è il settore più lungo dell'intestino addominale (circa 6 metri); inizia dallo sfintere pilorico e termina nell'intestino crasso con la valvola ileo-cecale.
E' l'organo del corpo umano meno studiato rispetto al cuore, al fegato o al cervello, sebbene rivesta una funzione primaria. Infatti in esso avviene l'assorbimento dei pochi microgrammi di vitamine e degli amminoacidi necessari al fabbisogno giornaliero, oltre che di zuccheri e grassi.
Un ecosistema ben equilibrato permette al tubo digerente di mantenere morfologia e motilità fisiologiche.
Il pH regola qualitativamente e quantitativamente la flora batterica; la composizione della flora batterica, regola a sua volta, il pH intestinale e dipende molto dall'alimentazione che può determinare residui, che a loro volta modificano sia il pH sia l'attività dei probiotici.
Da punto di vista biologico sarebbe reale avere valori di pH urinario pari a circa 6,5-6,8 e pH fecale pari a 5,5-5,6, tenendo presente che, partendo da un pH gastrico di 1-3, si giunge a un pH duodenale di circa 8,3.
Le cause possono essere moltissime che alterano l'equilibrio della microflora intestinale e numerose le condizioni patologiche dovute alla sua alterazione.
  Le tre cause principali sono:

  1. il tipo di alimenti introdotti
  2. la modalità di cottura dei cibi (fritti, bolliti, crudi etc)
  3. lo stato d' animo con cui sono assunti 

Le emozioni negative sono infatti tanto dannose quanto le tossine chimiche e modificano in modo sostanziale il processo digestivo.
Le terapie dietetiche sono uno dei pilastri per il recupero della salute dell'organismo.
Considerando che il pH dello stomaco deve essere acido, del duodeno alcalino,del tenue deve essere neutro tendente all'alcalino e quello del colon debolmente acido,comprendiamo come sia fondamentale per un corretto funzionamento dell'intestino la regolazione del pH lungo il tubo digerente.

La regolazione dell'acidità è fondamentale ai fini funzionali del sistema enzimatico e per il contenimento dei batteri produttori di acido lattico (bifidi e lattobacilli) che sono gli unici in grado di regolare il pH dopo un tamponamento pancreatico indotto dalla secretina.
La lamina propria della mucosa intestinale produce tutte le classi di Ig con una netta prevalenza (90%) di IgA, mentre nel resto del corpo la prevalenza è delle IgG.
Nota: Anche se può suonare strano, il termine immunoglobuline non è altro che un sinonimo di anticorpi; si tratta, in sostanza, di proteine globulari coinvolte nella risposta immunitaria, cioè nella lotta contro microrganismi  considerati estranei (detti antigeni). Le immunoglobuline sono talvolta chiamate gamma globuline per via della loro particolare conformazione a Y.
E' stato dimostrato che le IgAs posseggono:

  • Attività antivirale
  • Attività antibatterica
  • Azione nella costituzione fibrilate del muco (permette di imbrigliare gli antigeni , neutralizzandoli)
  • Funzione di ''IMMUNE EXCLUSION''(selettiva verso determinanti antigeni)
  • Attivazione degli enzimi intestinali 

Per lungo periodo si è ignorata l'importanza degli ecosistemi microbici nell'organo umano. Recenti studi hanno dimostrato che tali microsistemi  non solo costituiscono la prima barriera contro le infezioni, ma hanno anche numerose altre funzioni atte a mantenere il buon stato di salute dell'organismo.  Una notevole quantità di microrganismi (si possono identificare oltre 100 diverse specie) è concentrata a livello dell'apparato gastro-intestinale.

L'intestino viene attualmente considerato come il più importante organo immunitario, contenendo circa il 40% di tutte le cellule immunitarie del corpo umano.

Tra le altre funzioni bisogna ricordare che l'ecosistema intestinale permette al tubo digerente di mantenere una morfologia e una motilità fisiologiche.


Scopri moltissime altre informazioni al link.

CERCA OPERATORI OLISTICI

CALENDARIO EVENTI

PRESENTAZIONE DEL PERCORSO "MANDALA EVOLUTIVO"

21 set ÷ 20 set 2017

Scopri

EQUINOZIO D'AUTUNNO E LA LUNA DEL RACCOLTO

21 set 2017

Scopri

SAVONATURALMENTE 2017 - DAL 22 AL 24 SETTEMBRE

22 set ÷ 24 set 2017

Scopri

Presentazione e lettura del Libro d'Arte "Tissy"

22 set 2017

Scopri

Meditazione con i Cristalli "Percepire l'Amore"

26 set ÷ 26 set 2017

Scopri

PRESENTAZIONE CORSO TRIENNALE IN COUNSELING RELAZIONALE

27 set ÷ 27 set 2017

Scopri

Open Day Acquacità in Gravidanza & Acquacità Neonatale

05 ott ÷ 05 ott 2017

Scopri

Corso di difesa personale femminile a Verbania

13 ott 2017

Scopri

Corso di Accompagnamento alla Nascita

16 ott ÷ 14 dic 2017

Scopri

Corso di (Ri)Educazione del Perineo

17 ott ÷ 15 nov 2017

Scopri

Acquaticità in Gravidanza & Acquaticità Neonatale

19 ott ÷ 31 mag 2017

Scopri

Metodo Bates e Psicosomatica

21 ott ÷ 22 ott 2017

Scopri

PROGETTO RIQUALIFICAZIONE DEL TERRITORIO: "RIPRISTINO SENTIERO PER SAMBUGHETTO" - ASSOCIAZIONE "FRA IL CUORE E LA MENTE"

30 set 2017

Scopri

ULTIME FAQ

TERAPIA ANGELICA

Cristalloterapia Reiki Terapia Angelica e Carte degli Angeli

OTTIENI IL TUO PESO IDEALE E MANTIENILO SENZA DIETE STRETTE NE’ PRODOTTI MIRACOLO

Dieta G.I.F.T. Terapia antiaging Fototerapia BIOPTRON

Cromopuntura e risoluzione dei conflitti

Cromopuntura Naturopatia


Il Portale del Vivere Bene (1)
Dr. Franco Vanetti  - Nutrizione e Terapie mediche integrate (1)
Tedaka (1)
Centro di Bionaturopatia "La Sorgente" di Mion Andrea
ALLARIA (1)
GeoLam