L'energia espansiva e contraente del cibo. Scopri come fare per mantenerle in equilibrio!

L'energia espansiva e contraente del cibo. Scopri come fare per mantenerle in equilibrio!

L'energia espansiva e contraente del cibo. Scopri come fare per mantenerle in equilibrio!

Vorrei farti pensare al cibo da un punto di vista alternativo.

Non più come ad un contenitore di carboidrati, grassi e proteine, ma come ad un elemento dotato di energia. Non parlo di calorie, ma di un’energia che può generare due tipi di forze: una espansiva e una contraente. Immaginala come un cuore pulsante che si espande e si contrae. Questa alternanza di energie contrapposte è alla base della vita. In natura tutto cambia secondo un’alternanza tra opposti, i famosi yin e yang: il giorno e la notte, il buio e la luce, il freddo e il caldo.
Il cibo, così come lo troviamo in natura, presenta queste due energie, ma noi  continuiamo a considerare la pasta come “i carboidrati” e la carne come “le proteine”.

Secondo le discipline orientali, ed in particolare mi riferisco alla macrobiotica e alla medicina tradizionale cinese, la salute dipende dall’equilibrio fra queste due forze contrapposte. Tale equilibrio ovviamente va ricercato prima di tutto nell’alimentazione.

Come ti dicevo, ogni alimento ha in se le due energie contrapposte. In alcuni cibi prevale l’energia espansiva, in altri quella contraente. La macrobiotica ci insegna che solo i cereali, i legumi e in parte anche la verdura sono equilibrati dal punto di vista energetico.

Siccome, quando ci nutriamo, l’energia che appartiene al cibo viene trasferita nel nostro corpo, il consumo di alimenti equilibrati energeticamente permette al nostro stesso corpo di rimanere in equilibrio, riducendo lo sviluppo di patologie e la perdita di forma.

Potresti  obiettarmi che non ci sono prove oggettive di queste affermazioni. In realtà, oltre a basarsi su osservazioni empiriche ormai note e funzionanti da più di 5000 anni, ora ci sono anche enti di importanza mondiale quali il WCRF (World Cancer Reference Fund) e l’AICR (American Institute of Cancer Research) che, in seguito a studi epidemiologici, hanno stilato una serie di raccomandazioni (in totale sono 10) per mantenersi in salute. Tra tutte ti segnalo questa:

“Basare l’alimentazione prevalentemente su cibi vegetali: cereali integrali e legumi ad ogni pasto + varietà di verdure non amidacee e frutta”.

Scienza e tradizione si incontrano in questa semplice ma importantissima raccomandazione.

A questo punto ti lancio una sfida: prova per un mese a comporre almeno un pasto al giorno con un cereale, un legume e una verdura, riducendo al contempo il consumo di zuccheri e carni, e osserva come reagisce il tuo corpo.   Se ti va, condividi con me l’andamento del tuo esperimento e i risultati che otterrai.

Se ti serve qualche ricetta dai un’occhiata al mio blog naturalimente.worpress.com o contattami tramite la mia scheda personale a questo LINK

CERCA OPERATORI OLISTICI

CALENDARIO EVENTI

Nessun evento in programma, consulta lo storico.


ULTIME FAQ

I benefici della Mindfulness

Yoga Reiki Ostetricia

PERCHE' PRATICARE GIOCA YOGA

Yoga Reiki Ostetricia

PERCHE' PRATICARE YOGA IN GRAVIDANZA

Yoga Reiki Ostetricia


Il Portale del Vivere Bene (1)
Tedaka (1)
Centro di Bionaturopatia "La Sorgente" di Mion Andrea
ALLARIA (1)
GeoLam